DISTRIBUZIONE 

Sarai proiettato al cinema e paghi solo se il tuo corto viene selezionato.


Cattive Produzioni ha l'obiettivo di rivoluzionare il mercato festivaliero del cortometraggio.

A differenza delle altre distribuzioni italiane, con noi paghi solo se superi le selezioni ai festival. Cattive Produzioni nasce con la mission di facilitare l'ingresso delle nuove generazioni al mondo del grande cinema italiano e per questo ha deciso di schierarsi totalmente dalla parte degli autori.

                                                               

Come funziona?


La società visiona il cortometraggio e forma una commissione ad hoc per temi e tipologia di film per valutare la coerenza del progetto con la mission di Cattive Produzioni. Successivamente la società studia una strategia mirata che propone all'autore e alla produzione.

A differenza dei principali competitor che chiedono tutto e subito, Cattive Produzioni, al momento dell'accettazione, chiede un impegno simbolico di 100€ per l'apertura della pratica. Se autori e produttori accettano la strategia, dovranno versare in una solo tranche le fee di iscrizioni ai festival che serviranno per cominciare l'avventura. Le fee, complessivamente, non supereranno mai la cifra di 350€.

Da qui in poi, la società riceve un compenso solo se il cortometraggio viene selezionato ai festival.

Al momento della proposta, Cattive Produzioni elencherà accanto alla scelta dei festival anche l'eventuale compenso in caso di selezione che va da un minimo di 50€ (per i piccoli festival) a 250€ (per festival internazionali). Complessivamente, il tetto massimo di spesa per ogni corto è di 1200€.

Entro la fine dei dodici mesi di contratto, a differenza delle altre distribuzioni, la società garantisce almeno una proiezione in un cinema, prima di un grande film presentato dal regista. Cattive Produzioni coltiva da anni una rete di esercenti interessata alla diffusione della buona cultura cinematografica, disponibili ad ospitare i lavori delle nuove leve del cinema italiano.

Scarica qui la brochure informativa

CATALOGO

132719194_2853283054940656_5940170839748
rapsòdia_poster_1.jpg
Locandina.jpg

Giorgio | Arianna Mattioli
 

Giorgio è un adolescente alla scoperta della sua natura in un mondo più o meno capace di capirlo. Ma, forte della sua volontà, va avanti lungo una via che intravede solo lui, nel fondo dello specchio della sua stanza di bambino.

Rapsòdia | Dario Lauritano

Bruno è un adolescente che decide di partecipare allo spettacolo di fine anno della sua scuola presentando un’esibizione decisamente particolare. I minuti precedenti alla performance si riveleranno essere più difficili del previsto. 

Dove Vai | Eugenio Forconi
 

Giulia e Claudio sono una coppia molto giovane che si trova di fronte ad una gravidanza inaspettata. Dietro un clima di gioia e di attesa si celano il dubbio e la paura, il disorientamento, l'angoscia per l'ignoto. Questo porterà i due futuri genitori ad avere forti contrasti.

mockd_adf.jpg.png
Poster_Lars_high 2.jpg
il pesciolino d'oro poster x web.jpg

ADF | Arianna Lenzi
 

Un viaggio psichedelico con se stessi, con la propria sessualità, con il proprio atteggiamento, scavando nei bisogni passeggeri. È come fare sesso con te stesso, dopo essere stato solo, con continui momenti di lucida follia. 

Lars |  Michele Greco
 

Lars è una piccola pulce assillante che si diverte ad infastidire uno scrittore durante il suo blocco creativo. Ma è proprio grazie alla irritante presenza di Lars che lo scrittore riesce a trovare il giusto stimolo per reagire e migliorare il proprio lavoro. 

Il pesciolino d'oro | Teodoro De Monticelli
 

Un incontro fra due coetanei poco più che ventenni, lui uno studente in cerca di compagnia, lei una prostituta dell’est Europa. Inaspettata, spunta una vecchia fiaba... 

The Moon Carrier_bassa.jpg

The Moon Carrier |  Mounir Derbal
 

Il signor Erminio è un uomo eccentrico e solitario che dedica la propria vita a una curiosa tradizione di famiglia: reggere un palloncino a forma di luna in miniatura, affinché quella reale non voli via. L'incontro casuale e conflittuale con una giovane mima è destinato a cambiare la sua vita.

7877bc6084-poster.jpg

404 file not found |  Paolo Brozzi
 

 

In una moderna metropoli tecnologica, una giovane ragazza di nome Cristina vuole liberarsi dal controllo del governo, disattivando il microchip d'identità virtuale installato nel braccio. Ma il suo sogno di libertà rischia di infrangersi e trasformarsi in un incubo.

549455f357-poster.jpg

Pecore Nere | Gianvincenzo Pugliese
 

Nell’immaginare e costruire il videoclip di “Pecore Nere” mi sono ritrovato a sbobinare la storia emotiva della mia famiglia, ad accostare con connessioni oniriche, mai pienamente narrative, le immagini che mi suggeriva l’istinto. 
Il protagonista del video è mio nonno, la quercia nodosa e cocciuta che mi ha tenuto a riparo ogni giorno della mia infanzia.